Non è Quello che Ho Vissuto, ma Come l'Ho Vissuto. Attraverso una Canon EOS 3000.

domenica 3 luglio 2011

Un lungo pomeriggio d'estate.

© All rights reserved.




























Lascia che ti aggiusti la cravatta
mentre fuori tutti si incolonnano su lingue d'asfalto rovente
per godere di mezz'ora di sole.
Io accosterò le persiane da riverniciare, farò entrare solo un raggio di sole
per fargli baciare il vetro dei nostri calici
per far brillare la polvere della nostra stanza
e per non disturbare il primo bacio
in questo lungo pomeriggio d'estate.

4 commenti:

  1. Mi piace questo pensiero apparentemente semplice ma molto profondo. Fuori dalla pazza folla (come spesso cito) vestita di divise non sue, di icone post_elaborate per riempiere le giornate vuote.
    Non ci sono giornate vuote se sai riempirle come le tue parole.
    Bravissima Julie.

    RispondiElimina
  2. Grazie Minu.


    « L'unica cosa che ci consola dalle nostre miserie è il divertimento, e intanto questa è la maggiore tra le nostre miserie. »

    (Blaise Pascal, Pensieri, 171)

    RispondiElimina
  3. AMAZING THINGS reminded me a lot of composition. EXCELLENT.....AZE.

    RispondiElimina
  4. Thanks Aze. I love this shot.


    J.

    RispondiElimina